L’olio italiano e le sue qualità. Innovare per competere: un settore a confronto con la modernizzazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestDigg thisShare on StumbleUponShare on RedditBuffer this pageFlattr the author

Roma, 30 giugno 2015, ore 16

Confagricoltura – Palazzo della Valle, Sala Serpieri

Corso Vittorio Emanuele II, 101 

Nell’ambito del dibattito sul nuovo Piano Olivicolo Nazionale, Confagricoltura intende animare un confronto pubblico sull’esigenza di modernizzare il sistema produttivo olivicolo italiano. L’innovazione in olivicoltura potrà portare nuovo slancio produttivo e consentire anche lo sviluppo del comparto in termini quantitativi e qualitativi. Il convegno intende analizzare i vari aspetti dei processi di modernizzazione, declinandoli nel rispetto della tradizione produttiva, delle caratteristiche orografiche e strutturali della nostra olivicoltura nazionale.

Tutto ciò, ovviamente, sulla base delle grandi potenzialità e della salubrità di questo prodotto, che non vede intaccate le sue grandi qualità e le sue caratteristiche dalle modalità produttive in linea con le moderne ed attuali esigenze dei consumatori.

L’incontro, formativo ed informativo, per gli operatori e per l’opinione pubblica è strutturato in due parti: la prima con relazioni tecniche di approfondimento con esperti nazionali del settore che esamineranno le prospettive presenti e future dell’olivicoltura intensiva e superintensiva, le qualità nutrizionali dell’olio e la sua importanza nella nostra alimentazione; la seconda con una degustazione comparata di oli, per valorizzare la qualità dell’olio ottenuto esperienze di intensificazione colturale.

 

Programma 

Introduzione

Donato Rossi – Presidente Federazione Nazionale Olivicola Olearia di Confagricoltura

Presentazione di OP Confoliva

Pierluigi Silvestri – Presidente Società Cooperativa Agricola Confoliva

 

Interventi

Ricerca e trasferimento tecnologico verso il  Piano Olivicolo Nazionale

Michele Pisante – Università degli Studi di Teramo e Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria

Innovare in olivicoltura: intensivo o superintensivo?

Salvatore Camposeo – Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali – Università degli Studi di Bari

Modelli d’intensificazione colturale in olivicoltura: il ruolo delle cultivar

Aleandro Ottanelli – Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente, sez. Colture Arboree – Università degli studi di Firenze

Sara Farnetti – Specialista Medicina Interna, nutrizione funzionale e metabolismo

 

Conclusioni 

Mario Guidi – Presidente Confagricoltura

 

Modera

Enrico Laurelli – Vice Direttore Tg Com 24

 

A seguire una degustazione guidata da un capo panel degli oli derivanti da oliveti superintensivi e da oliveti con impianto tradizionale.

 

programma-olio-oliva-farnetti

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© 2017 Sara Farnetti - tutti i diritti riservati