Il ritmo giusto dei pasti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestDigg thisShare on StumbleUponShare on RedditBuffer this pageFlattr the author

I 3 pasti principali sono come 3 note che devono essere suonate insieme per fare una bella melodia.

Colazione, pranzo e cena non possono essere sostituiti da pasti veloci e frugali. Bisogna che siano completi.

Il nostro corpo ha bisogno di proteine per rinnovare i muscoli, le ossa e gli organi; di zuccheri, per disporre di energia allo stato puro; di grassi, indispensabili per mantenere giovane la pelle e il cervello, e per far comunicare le cellule tra di loro. Non basta, però, mangiare una piccola, 3 volte al giorno, in cui mescolare proteine, grassi e zuccheri. Bisogna imparare a combinare insieme gli alimenti per potenziarne gli effetti: nella mela, insieme agli zuccheri, ci sono le vitamine e la fibra; nella carne, insieme alle proteine e ai grassi, ci sono i minerali, ferro, rame, zinco; nell’uovo, insieme alle proteine e ai grassi, ci sono i minerali e le vitamine, ovvero il calcio e la vitamina D. Gli alimenti sono questo: un concentrato meraviglioso di tante sostanze diverse che arrivano nel nostro corpo, cedono energia, lo proteggono e lo curano.

Vedi i video su Cucina con Rai Gulp 

 Dobbiamo mangiare sempre alla stessa ora?

 Perché il pesce fa bene?

Ci sono fiabe sul cibo?

Le patatine fritte si possono mangiare?

Possiamo imparare a cucinare bene se siamo piccoli?

Che cos’è il cibo bio? Dobbiamo mangiarlo?

Cos’è la “nutrizione funzionale” di cui Lei è esperta?


 

 
 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© 2017 Sara Farnetti - tutti i diritti riservati